lunedì 28 aprile 2014

Confettura di fragole

Le confetture di frutta erano uno dei cavalli di battaglia di mamma, le preparava con tutti i frutti dolci e succosi... pesche, albicocche, fragole.
I grandi pentoloni sobbollivano spandendo per tutta la casa un profumo dolcissimo, ed a cottura ultimata i tanti barattoli pieni di bontà venivano equamente spartiti fra noi sorelle.

















Cosa ti occorre per preparare circa 1 kg di confettura: 600 gr di fragole mature – 1 mela - 450 gr di zucchero – succo e scorza di limone q.b.


Come devi fare: per rendere la confettura un po' più densa, senza però utilizzare gelatine o addensanti artificiali, io unisco una mela, frutto particolarmente ricco di pectina.
Lava le fragole e togli il picciolo verde, sbuccia la mela, tagliala in quarti ed elimina il torsolo. Passa con un passaverdure la metà delle fragole e la mela ed aggiungi il succo di mezzo limone per impedire alla frutta di ossidarsi.
Taglia l'altra metà delle fragole in pezzetti molto piccoli ed uniscili alla frutta passata, aggiungi un ricciolo di scorza di limone e fai cuocere per circa 1 ora a fuoco bassissimo mescolando spesso, la confettura deve sobbollire, cioè arrivare quasi al punto di bollitura ma non oltrepassarlo.
Il tempo di cottura è comunque indicativo e dipende dal tuo gusto, infatti prolungandolo si avrà una maggiore densità perché evaporerà più acqua e lo zucchero inizierà a caramellare, e tieni comunque conto che raffreddando la confettura si raddenserà.
Io preferisco una confettura un po' meno densa ma con un buon sapore fresco di frutta. Una volta cotta versa subito la marmellata nei barattoli di vetro, che avrai sterilizzato facendoli bollire, tappa e capovolgi il barattolo per creare il sottovuoto.
Quando la confettura sarà raffreddata conservala in frigorifero e consumala in breve tempo.
Posta un commento