lunedì 17 marzo 2014

Puntine di maiale in umido

Puntine, costine o arrosticini. Comunque lo si voglia chiamare è un taglio del maiale “povero” ma particolarmente saporito, adatto per preparare piatti confortevoli e caldi e salutare l'inverno nelle ultime giornate di freddo.
















Cosa ti occorre per 4 persone: 12 puntine di maiale – 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva – kg 1 di polpa di pomodoro (il sugo si potrà utilizzare per condire la pasta)– 1 tazza di un trito composto da cipolla, sedano e carota – 2 foglie di alloro – ½ bicchierino di vino rosso – sale q.b.


Come devi fare: metti 1 cucchiaio scarso d'olio in una casseruola e, a fuoco ben vivo, fai rosolare ben bene le puntine rigirandole sino a che non siano ben dorate su tutti i lati, quindi levale dal tegame e tienile in caldo. Aggiungi al fondo di cottura il trito di verdure e lascia soffriggere a fuoco dolce. Quando le verdure sono ben appasite rimetti le puntine, unisci le foglie di alloro, ravviva la fiamma, bagna con il vino e lascia sfumare. Aggiungi ora poco per volta la polpa di pomodoro, facendo attenzione che il sugo non perda mai il bollore, aggiusta con il sale e lascia sobbollire a fuoco basso basso e con il coperchio per circa 2 ora rigirando di tanto in tanto. Le puntine son pronte quando si staccano completamente dall'osso.
Posta un commento